Famiglia Busidae
a cura di Claudio Pirazzini
Questa famiglia e' composta da poco piu' di cinquanta specie riconosciute e da una decina di sottospecie.

Sono conchiglie dal corpo piuttosto robusto, ma allo stesso tempo possiedono parti delicate come il labbro e soprattutto la protoconca. In molte specie, per esempio la Bursa corrugata trovare esemplari perfetti e' difficilissimo, poiche' gli esemplari adulti si trovano spesso con l'apice eroso ed il labbro rotto. La caratteristica che affascina di piu' e' senz'altro l'apertura, quasi sempre molto decorata ed elaborata.
Come dimensioni della conchiglia abbiamo specie minuscole come la Bursa davidboschi e giganti come la Tutufa bardeyi.

Sono quasi tutte specie di reperimento medio-facile. Le piu' difficili da trovare sono la Bursa condita dalle FIlippine e la Bursa verrucosa dalla Nuova Zelanda.

I molluschi di questa famiglia popolano principalmente i mari caldi del globo. Nel nostro mare ne sono presenti due specie: la Bursa scrobilator e la Bufonaria marginata. La prima interessa la parte occidentale del bacino Mediterraneo, mentre la seconda e' localizzata solamente nella zona occidentale del Nord Africa.